Cessione Crediti Sanitari

Roma 20.01.2022 A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE

ISTRUZIONI E DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE

per la sottoscrizione del Mandato con rappresentanza e/o Procura speciale al presidente di As.F.O. propedeutico alla Cessione pro soluto dei crediti sanitari Lazio 2022-2023.

Come per gli anni passati la procedura prevede, alternativamente tra loro, la sottoscrizione da parte delle Imprese di Mandato Collettivo con Rappresentanza presso il Notaio ovvero tramite Procura Speciale registrata presso Notaio di Vs. fiducia su testo predefinito dai legali dell’Associazione.

IMPORTANTE: I form contenenti la documentazione necessaria (testi dei Mandati, delle Procure Speciali, dei verbali di CdA…), attualmente in fase di definizione ad opera dei legali dell’Associazione, una volta predisposti saranno disponibili sul sito www.fifosanita.it nella sezione “Cessione Crediti Sanitari” che siete invitati a visitare periodicamente.

Venendo alla documentazione richiesta per procedere alla sottoscrizione del Mandato/Procura si raccomanda di leggere ed osservare con attenzione le prescrizioni che seguono:

POTERI DI FIRMA NECESSARI PER IL MANDATO COLLETTIVO O LA PROCURA SPECIALE

Il Mandato Collettivo (ovvero la Procura Speciale sostitutiva del medesimo) dovrà essere sottoscritto dai seguenti soggetti:

1) nel caso di impresa costituita nella forma di società di capitali ovvero società cooperativa e amministrata da un consiglio di amministrazione;

da parte del soggetto a ciò autorizzato nella delibera del consiglio di amministrazione (ovvero dell’assemblea nell’ipotesi in cui sia l’assemblea competente ai sensi dello statuto sociale), come specificato al successivo paragrafo 4 (iii);

2) nel caso di impresa costituita nella forma di società di capitali amministrata da un amministratore unico;

da parte dell’amministratore unico (ovvero dal soggetto a ciò autorizzato nella delibera dell’assemblea nell’ipotesi in cui sia l’assemblea competente ai sensi dello statuto sociale);

3) nel caso di impresa individuale:

da parte del titolare dell’impresa;

4) nel caso di impresa costituita nella forma di società di persone:

dal soggetto o dai soggetti che, in base allo statuto dell’impresa, hanno il potere di amministrazione e rappresentanza dell’impresa stessa.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER IL MANDATO COLLETTIVO

Ciascun Fornitore al momento della sottoscrizione del Mandato Collettivo porterà con sé la seguente documentazione

(i) copia semplice dell’atto costitutivo;

(ii) copia semplice dello statuto vigente;

(iii) tenuto conto del diverso tipo di impresa (se società di capitali, società cooperativa, società di persone o impresa individuale) occorrerà, inoltre, considerare quanto segue ed eventualmente produrre la documentazione di seguito indicata:

– nel caso di impresa costituita nella forma di società di capitali (società per azioni, società a responsabilità limitata e società in accomandita per azioni) ovvero società cooperativa e amministrata da un consiglio di amministrazione.

l’Operazione dovrà essere approvata da parte del CdA della soc. firmataria (ovvero dall’assemblea nell’ipotesi in cui sia l’assemblea l’organo competente ai sensi dello statuto) con delibera conforme al modello “Verbale di Consiglio di Amministrazione”, che conferisca i relativi poteri di firma al soggetto legale rappresentante/rappresentante autorizzato. In tal caso, l’impresa dovrà consegnare al Notaio copia dell’estratto autentico del verbale della delibera del consiglio di amministrazione ovvero della delibera dell’assemblea nell’ipotesi in cui sia l’assemblea l’organo competente);

nel caso di impresa costituita nella forma di società di capitali amministrata da un amministratore unico:

l’amministratore unico dovrà sottoscrivere direttamente il Mandato Collettivo o la Procura Speciale per la firma di tutta la documentazione relativa all’Operazione, salvo che l’approvazione dell’Operazione sia di competenza dell’assemblea ai sensi dello statuto.

In quest’ultimo caso, l’impresa dovrà consegnare al Notaio copia dell’estratto autentico del verbale della delibera dell’assemblea conforme al modello “verbale di consiglio di amministrazione” che conferisca i relativi poteri di firma al soggetto legale rappresentante/rappresentante autorizzato. Nessuna delibera è invece richiesta qualora la competenza sia in capo all’amministratore unico e questi abbia tutti i poteri (sia di ordinaria che di straordinaria amministrazione);

– nel caso di impresa individuale:

il titolare dell’impresa dovrà sottoscrivere il Mandato Collettivo o la Procura Speciale per la firma di tutta la documentazione relativa alla procedura. In tal caso, nessuna delibera è richiesta;

– nel caso di impresa costituita nella forma di società di persone (società in nome collettivo e società in accomandita semplice).

Il soggetto o i soggetti che, in base allo statuto dell’impresa, hanno il potere di amministrazione e rappresentanza della stessa potranno sottoscrivere direttamente il Mandato Collettivo o la Procura Speciale per la firma di tutta la documentazione relativa all’Operazione. In tal caso, nessuna delibera è richiesta, salvo l’esistenza di particolari disposizioni contenute nello statuto sociale al riguardo.

(iv) IMPORTANTE! un certificato, in originale, emesso non antecedentemente ai 30gg precedenti la firma del Mandato, dalla Camera di Commercio con postilla fallimentare (cioè contenente l’espressa menzione dell’inesistenza di procedure concorsuali pendenti a carico dell’impresa con riferimento agli ultimi 5 anni) e l’espressa indicazione dei soggetti che hanno l’amministrazione e la rappresentanza dell’impresa; e

(v) la procura del soggetto che intervenga in qualità di procuratore dei soggetti indicati al precedente paragrafo (iii);

(vi) nr. 1 fotocopia semplice del documento di identità del Rappresentante.

Per la sottoscrizione del Mandato Collettivo ciascuna impresa firmataria verserà direttamente al Notaio l’importo di € 100,00 (cento/00), comprensivo di spese per marche da bollo, da apporre a cura del Notaio. Successivamente lo Studio Notarile emetterà fattura di pari importo.

IMPORTANTE: La documentazione integrale elencata ai precedenti paragrafi da (i) a (v) del presente punto, dovrà essere esibita e consegnata in copia al Notaio ad eccezione dei documenti da presentare in originale come sopra espressamente specificato.

Nell’ipotesi in cui siano in corso operazioni di carattere straordinario (quali fusioni, trasformazioni, altro), le imprese dovranno altresì segnalare al Notaio tali situazioni in occasione della consegna della suddetta documentazione, onde consentire al pubblico ufficiale di valutare la necessità che sia necessario fornire informazioni specifiche e/o aggiuntive.

NOTA: Si rammenta che per procedere alla firma dei mandati collettivi, sarà indispensabile essere in regola con il pagamento della quota associativa per l’anno 2022, pertanto vi invitiamo a prendere contatti con la segreteria al seguente indirizzo mail : asfolazio@confcommercioroma.it, per conoscere lo schema di adesione e lo stato effettivo dei pagamenti in essere.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER LA PROCURA SPECIALE

QUEST’ANNO LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLE PROCURE SPECIALI DOVRÀ ESSERE INVIATA A:

STUDIO LEGALE A.O.R. AVV. FAVALE E MARANO

VIA SISTINA 48, 00187 ROMA

Per informazioni e chiarimenti tecnici le Imprese possono rivolgersi a:

AVV. Paolo MARANO e AVV. Antonella FAVALE

TEL. 06 69921687

marano@aoerre.com

favale@aoerre.com

I documenti elencati ai precedenti paragrafi da (i) a (vi) del precedente punto, dovranno essere inviati allo stesso Studio Legale A.O.R. anche dagli EVENTUALI Cessionari pro Soluto, Cessionari pro Solvendo e dai Mandatari all’Incasso delle Imprese che partecipino al Contratto di Cessione senza rilasciare il Mandato Collettivo o la Procura Speciale.

Cordiali saluti.

La Segreteria